Open Days “Passione Italia 2013”

sin.: Il presidente de la SIB, Francesco Perniciaro, l’Ambasciatore Sebastiani, il presidente Pizzi, il direttore della Scuola GuarinoL’evento di promozione delle eccellenze gastronomiche, turistiche e culturali del Belpaese si è svolto i giorni 8 e 9 giugno 2013 nel cortile della Scuola Italiana di Madrid. Anche quest’anno, le eccellenze gastronomiche e turistiche italiane sono state le protagoniste degli Open Days – Passione Italia 2013, la grande kermesse che si è tenuta nel cortile della Scuola Italiana di Madrid i giorni 8 e 9 giugno 2013. Le due giornate sono state caratterizzate da degustazioni, musica, animazione, esposizioni di auto, concerti, “aperitivi italiani”, premiazioni e vendita di prodotti tipici della gastronomia transalpina, in una grande festa organizzata dall’Ambasciata Italiana di Madrid, dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna e dalla Scuola Italiana di Madrid. Relativamente alla gastronomia, l’evento ha dato l’opportunità di scoprire alcuni dei migliori prodotti del Sud Italia, come pasta, conserve, prodotti da forno, liquori e vini delle province calabresi di Cosenza e Crotone, cosi come un’ampia varietà di prodotti dolci e salati tipici della regione Sicilia. Un’ampia offerta di mete turistiche, tra le quali, la provincia calabrese di Cosenza, la città di Perugia, nel cuore dell’Italia, e la provincia di Lucca (Toscana), è stata presentata nel corso delle due giornate al numeroso pubblico presente, molto interessato anche al nuovo portale di promozione turística www.italiaonlive.com, per la diffusione di itinerari rivolti a coloro che desiderano scoprire alcune delle meravigliose località italiane non solitamente incluse nei pacchetti proposti dai principali operatori internazionali.Tra le numerose attività proposte, c’è da menzionare il grande successo dello spettacolo di pizza acrobatica offerto dalla Federazione Italiana Pizzaioli, lo showcooking dello chef calabrese Manfredi Bosco, il corso di preparazione dell’autentico risotto italiano proposto dallo chef del ristorante Grazie Mille, i concerti dell’artista Raffaello, del gruppo Rojas Ruias Cuarteto de Jazz y degli Amici Appassionati della Musica, che hanno coinvolto il pubblico presente durante le due giornate. Importante anche la partecipazione dei rappresentanti delle principali istituzioni italiane in Spagna nel pomeriggio del sabato, culminato con gli interventi dell’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Pietro Sebastiani, del preside della Scuola Italiana di Madrid, Cosimo Guarino, del presidente della CCIS, Marco Pizzi e del presidente della Società Italiana di Beneficenza -SIB-, Francesco Perniciaro. Durante gli interventi, è stato reso un emozionante e meritato omaggio a Giulio Rosi, direttore de “Il Giornale Italiano de España”, recentemente scomparso a Malaga.