Il Capo Missione Guariglia e le sue attività

L’Ambasciatore al Centro Satellitare

L’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Riccardo Guariglia, ha visitato il Centro Satellitare Europeo (SatCen) di Torrejón de Ardoz, vicino Madrid, da dove vengono raccolte, elaborate ed analizzate le immagini satellitari per aiutare l’UE, nell’ambito della propria politica estera e di sicurezza comune, ad adottare misure diplomatiche, economiche e umanitarie in tempo utile per prevenire crisi e conflitti. Accompagnato dall’Addetto per la Difesa, Capitano di Vascello Simone Malvagna, l’Ambasciatore Guariglia è stato ricevuto dal Direttore del Centro, Ambasciatore Sorin Ducaru, e dal Vice Direttore, Generale di Brigata Giuseppe D’Amico. Guariglia ha assistito a specifiche presentazioni sulle molteplici delicate attività svolte dal Centro e, a margine, ha potuto incontrare gli altri 15 specialisti italiani del settore lì impiegati, riconoscendo “l’importante contributo da loro prestato nell’ambito di un presidio moderno e vitale per il consolidamento della postura europea nello scenario geopolitico”.

 

 

 

 

 

 

L’Ambasciata e l’Istituto di Cultura con Dante

Università, istituzioni culturali italiane e spagnole, organizzazioni, associazioni e imprese di Madrid si sono unite con l’obiettivo di creare un programma comune di eventi che trasformino Madrid in una vera “Città Dantesca” nel corso del 2021, anno del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri. Da questa intensa collaborazione, infatti, è nato un programma che prevede sia attività culturali e informative che scientifiche e accademiche, riconosciute con il sostegno ufficiale del Comitato Nazionale Italiano per la Celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri e con il sostegno dell’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Riccardo Guariglia, che, durante la presentazione dell’iniziativa, ha evidenziato: “Madrid città/ciudad dantesca è un progetto ambizioso in cui, per la prima volta, istituzioni, enti culturali e accademici italiani e spagnoli si uniscono per lavorare insieme, con il comune obiettivo di celebrare Dante Alighieri, una delle figure più importanti del patrimonio culturale non solo italiano, ma anche universale”. Oltre all’Ambasciatore italiano in Spagna, partecipano alla presentazione dell’iniziativa Isabel María García Fernández, vicerettore di Cultura, Sport ed Estensione Universitaria dell’Università Complutense di Madrid; Marialuisa Pappalardo, direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Madrid; Valerio Rocco Lozano, direttore del Círculo de Bellas Artes e Juan Varela-Portas, presidente dell’Associazione Complutense di Dantologia, che ha sottolineato come “per Dante, il pensiero e l’arte erano componenti fondamentali nella conformazione di una comunità civile giusta e felice. Penso che sarebbe orgoglioso di questa iniziativa di collaborazione e di comunanza che cerca di avvicinare la sua opera a tutta la società”. Tra le altre attività, le Lecturae dantis, che si svolgeranno il primo giovedì di ogni mese a partire da febbraio (oggi primo appuntamento), in diverse librerie e istituzioni di Madrid; l’inaugurazione, il 16 marzo, dello Spazio Dante e del Club di lettura dantesco presso l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid; la celebrazione del Dantedì (25 marzo) alla Biblioteca Nacional e con il concerto “La Vita nuova. Cantata per narratore, soprano e piccola orchestra”, di Nicola Piovani, organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di Madrid all’Auditorio Nacional; il Congresso Internazionale “L’ombra sua torna. Dante en el siglo XX y XXI”, che si terrà presso la Facoltà di Filologia dell’UCM, in aprile; la mostra, alla Biblioteca Nacional, “Dante Alighieri en la BNE: 700 años entre infierno y paraíso” (30 giugno-16 ottobre); la Lettura continuata della Divina Comedia (Círculo de Bellas Artes, 14 settembre); la mostra che si terrà al Centro de Arte Complutense da settembre: “Dante 700. Salvador Dalí. Divina Commedia”; le mostre “Dante 700 – Un ritratto di Dante e dei luoghi del poeta nelle fotografie di Massimo Sestini” (aprile-giugno 2021) e “Dante Ipermoderno. Illustrazioni dantesche nel mondo 1982-2020” (dicembre 2021), che si terranno presso l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid. Una trentina di attività con cui Madrid si unisce alle celebrazioni di Dante Alighieri, uno dei più grandi autori della storia della letteratura mondiale, figura fondamentale della nostra comune identità europea.

L’Ambasciatore ed il Generale Graziano

L’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Riccardo Guariglia, ha ricevuto in Ambasciata il Generale Claudio Graziano, Presidente del Comitato Militare dell’Unione Europea, a Madrid per una visita istituzionale. Nel corso del loro incontro, l’Ambasciatore Guariglia e il Generale Graziano – già Capo di Stato Maggiore della Difesa italiana dal febbraio 2015 al novembre 2018, data in cui ha assunto la sua importante funzione europea a Bruxelles – hanno fatto il punto sulle attività europee nel campo della difesa e sulle possibili collaborazioni italo-spagnole in tale ambito strategico.