Il Consolato Italiano e la nuova sede

La Sindaca di Barcellona, Colau, l’Ambasciatore Guariglia e la Console Danese

Inaugurata per 108 mila italiani
L’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Riccardo Guariglia – in concomitanza con l’inaugurazione a Roma, nella sede del Ministero degli Esteri, della V Giornata del Design italiano nel mondo – Italian Design Day, intitolata “Progetto e materia: nuove sfide per la ripartenza sostenibile del Made in Italy” – ha inaugurato oggi, a Barcellona, la nuova Sede del Consolato Generale d’Italia, in presenza della Console Generale, Gaia Lucilla Danese, e della Sindaca di Barcellona, Ada Colau. In VTC è intervenuto da Roma il Sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova. La nuova Sede, una vera e propria vetrina del più elegante e contemporaneo design italiano, e più in generale del sistema Italia in Spagna, vuole rispondere alle necessità della collettività italiana, cresciuta in modo esponenziale negli ultimi 5 anni (+45%): di qui l’esigenza di poter disporre di nuovi e più ampi spazi, moderni e funzionali. Il Consolato Generale d’Italia a Barcellona amministra una popolazione residente di oltre 108 mila iscritti ed è competente per un ampio territorio che include le Comunità Autonome di Aragona, Valencia e Isole Baleari, oltre che la Catalogna e il Principato di Andorra. Nel suo intervento introduttivo, l’Ambasciatore ha sottolineato come i nuovi locali “renderanno più efficiente l’erogazione dei servizi consolari alla nostra collettività, nonché agli amici spagnoli che amano l’Italia”. Egli ha quindi evidenziato come l’inaugurazione della nuova sede non sia importante solo per la collettività italiana, ma anche per lo sviluppo delle relazioni italo-spagnole: “infatti – egli ha detto – non dobbiamo dimenticare che la nostra collettività svolge un importante ruolo di “ponte” negli eccellenti rapporti tra Italia e Spagna”.

L’intervento in VTC del Sottosegretario Della Vedova
Consolato Generale d’Italia Barcellona