L’Ambasciatore Guariglia con “Dante Alighieri”

In occasione del settimo centenario della morte di Dante Alighieri, è stata inaugurata a Madrid, in presenza dell’Ambasciatore d’Italia, Riccardo Guariglia, una mostra intitolata “Dante Alighieri e la Biblioteca Nazionale di Spagna: 700 anni tra Inferno e Paradiso”, nella quale sono esposti, fra gli altri, 10 pregiati e antichissimi manoscritti della Divina Commedia, opera conosciutissima in Spagna.  “Aprire le porte della Biblioteca Nazionale all’Italia significa permettere di rafforzare il magnifico nesso d’unione che esiste tra la cultura spagnola e quella italiana, personificata nell’opera eterna ed universale del Sommo Poeta, Dante Alighieri”, con queste parole l’Ambasciatore Riccardo Guariglia ha salutato l’inaugurazione della mostra, che rimarrà aperta dal 1° luglio al 2 ottobre.  L’iniziativa si colloca nell’ambito del progetto “Madrid città dantesca” – che prevede oltre quaranta eventi nella capitale della Spagna – organizzato con la collaborazione dell’Istituto di Studi Classici dell’Università Carlos III, dell’Università Complutense, dell’Università Autonoma di Madrid, del Circolo di Belle Arti, oltre che dell’Istituto italiano di cultura, e con il sostegno dell’Ambasciata d’Italia.  “Le celebrazioni in omaggio a Dante hanno riguardato tutti i settori della cultura, a testimonianza – nonostante il tempo trascorso – della forza e della vitalità del messaggio dantesco e dell’universalità della sua poesia”, ha commentato l’Ambasciatore.

Per approfondimenti si rimanda al seguente link:

http://www.bne.es/es/Actividades/Exposiciones/Exposiciones/Exposiciones2021/dante-alighieri-en-la-bne.html