La Vithas per il Covid-19

Il Coronavirus ha aumentato la necessità dell’ossigeno

XanitGli ingegneri della Vithas hanno sviluppato un semplice proposito che doppia l’erogazione dell’ossigeno a pazienti e lo mette a disposizione di tutti gli ospedali. Il grande aumento dei pazienti del Covid-19 ha aumentato moltissimo la necessità di ossigeno nelle terapie respiratorie. Il proposito lo sta utilizzando al l’Hospital Universitario Ramòn Yajal di Madrid e l’Hospital Vithas La Milagrosa somministrando ossigeno contemporaneamente a due pazienti alla volta, permettendo quindi di duplicare i pazienti che sono ospedalizzati ed in urgenza senza così aver bisogno di opere e risolvendo quindi il problema dell’ossigenazione. Per fabbricarlo si può utilizzare il materiale disponibile negli ospedali, e quindi non è necessario utilizzare le prese doppie che sono già gli strumenti che regolano la quantità di ossigeno che riceve ogni paziente. Quindi, con questo obiettivo l’ufficio tecnico di ingegneria della Vithas, con Josè Manuel Guillot ha disegnato questo prototipo funzionale e si incorpora nella presa dell’ossigeno. Anche l’Hospital Universitario Ramòn Yajal con il supporto della Comisiòn de Ingeneria Medica Sanitaria del Colegio e della Asociacion de Igeneros Industriales de Madrid.