Nuovo consiglio direttivo Associazione Pugliesi in Spagna

Il Presidente Franco Savoia

Il Presidente Franco Savoia

Lo scorso 11 maggio si è svolta la IX Assemblea dell’Associazione Pugliesi in Spagna con l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo. Dopo otto anni come presidente, per motivi personali, ho deciso di non ricandidarmi e cosí favorire l’elezione di un nuovo Consiglio Direttivo. Dopo tanti anni di impegno per l’associazione, è giunto il momento di dedicare il mio tempo libero alla mia vita privata anche in considerazione del fatto che è sempre minore per via dei tanti impegni professionali. Dal 2008 l’Associazione Pugliesi in Spagna ha organizzato 47 eventi sul territorio spagnolo e italiano ed ha costituito un nesso d’unione fra la Puglia e la Spagna. In un periodo in cui l’associazionismo, con eccezione del Circolo Sardo Ichnusa, è stato pressochè assente, la nostra associazione ha costituito non solo un punto d’incontro per la collettività italiana in Spagna ma anche una leva fondamentale per far conoscere la Puglia. Attraverso tavole rotonde, conferenze, degustazioni enogastronomiche, concerti, scambi culturali e proiezioni di film, abbiamo messo la nostra regione al centro della vita culturale della comunità italiana e degli amanti della Puglia. Alcuni degli eventi hanno avuto più di quattrocento partecipanti altri molti meno peró, in tutti, si è raggiunto l’obiettivo  di pruomovere i valori fondamentali che hanno guidato la creazione di questa associazione. La collaborazione con le istituzioni italiane e spagnole è stata sempre fluida anche se, negli ultimi anni, le Istituzioni Regionali sembrano aver deciso di non investire più sulle associazioni dei pugliesi nel mondo come ambasciatrici delle eccellenze della nostra terra. Il budget per il 2016 per gli interventi in favore dei Pugliesi all’estero  è di 66.000 euro contro i 2.000.000 euro stanziati dalla Regione Sardegna.  A titolo di cronaca, la dotazione finanziaria del suddetto capitolo pochissimi anni orsono era superiore al milione di euro. Devo ringraziare le tante amiche ed i tanti amici che in tutti questi tanti anni mi hanno sempre sostenuto ed hanno fatto si che l’Associazione Pugliesi in Spagna sia ormai un referente dell’associazionismo. In particolare coloro che piú da vicino hanno aiutato nella creazione e nell’organizzazione delle attività dell’associazione: Maria Ada, Francesca, Salvatore, Carla, Lucio, Vincenzo, Irene, Pietro, Giorgio, Franco, Emma e Isa. Al nuovo presidente e al nuovo Consiglio Direttivo auguro che mantengano sempre alto il nome dell’Associazione Pugliesi in Spagna e, soprattutto, continuino con le linee maestre dello statuto che prevedono la diffusione della cultura e delle eccellenze della Puglia mantenendo l’indipendenza da ogni interesse politico ed economico.