Ambasciata Italiana notizie

L’Ambasciatore Guariglia ed il “Frecciarossa ETR 1000”

L’Ambasciatore d’Italia a Madrid, Riccardo Guariglia, ha presenziato ad una cerimonia presso la stazione Atocha di Madrid in cui è stato ufficialmente presentato il treno Frecciarossa ETR 1000, appositamente giunto dall’Italia, ed annunciato il nome del brand commerciale, “iryo”, con cui saranno battezzati i predetti treni di ILSA, la società compartecipata da Trenitalia e da Operador Ferroviario de Levante SL, filiale di Air Nostrum, che sfrecceranno sui binari spagnoli, dopo l’avvenuta liberalizzazione del mercato ferroviario locale, a partire dalla fine del 2022. Si tratta di un nuovo rilevante investimento italiano in Spagna. Oltre ai vertici di ILSA, tra cui l’Amministratore delegato Simone Gorini, e di Ferrovie dello Stato, rappresentati dal Direttore International Carlo Palasciano Villamagna, hanno preso parte all’evento Isabel Pardo de Vera, Segretaria di Stato ai Trasporti, Mobilità e Agenda Urbana del Governo spagnolo, e María Luisa Domínguez, Presidente di ADIF, l’Amministratore delle Infrastrutture Ferroviarie spagnole. Nel suo intervento, l’Ambasciatore Guariglia, ha sottolineato come al giorno d’oggi le ferrovie abbiano “un impatto notevole in termini di trasformazione, costituendo una priorità per meglio integrare, sul piano dei trasporti, l’insieme dell’Unione Europea e rappresentando al tempo stesso una forma di mobilità con minore impatto ambientale, in linea con le necessità dettate dalla situazione attuale”. “L’iniziativa promossa da ILSA è esemplificativa delle potenzialità della collaborazione in tutti i campi tra Italia e Spagna, anche in quello industriale”, ha ricordato l’Ambasciatore, aggiungendo come il consorzio abbia “un’anima profondamente italiana, ma al tempo stesso anche spagnola, con treni i cui motori sono fabbricati in Spagna”. Il Frecciarossa ETR1000 è considerato oggi il treno più rapido, silenzioso e sostenibile in Europa e, in una prima fase, collegherà la capitale spagnola con le città di Barcellona, Siviglia, Malaga, Cordoba, Valencia, Alicante e Saragozza.

La Regina Letizia, il Presidente Mattarella, la figlia Laura e il Re Felipe VI

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in Spagna

Il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha effettuato una visita di Stato in Spagna dal 16 al 17 novembre, accompagnato dalla figlia Laura Mattarella. Entrambi sono stati ricevuti ufficialmente dalle Loro Maestà il Re e la Regina di Spagna, che hanno offerto una cena di gala in loro onore al Palazzo Reale. Il Presidente della Repubblica Italiana era accompagnato dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, che è stato ricevuto dal suo omologo spagnolo José Manuel Albares. Durante la sua visita in Spagna, oltre all’incontro con S.M. Il Re, il Presidente della Repubblica Italiana ha incontrato il Presidente del Governo, Pedro Sánchez, e ha effettuato una visita al Congresso dei Deputati, in cui la Presidente del Congresso, Meritxell Batet, e il Presidente del Senato, Ander Gil, gli hanno conferito le rispettive Medaglie del Congresso e del Senato. Ha visitato anche il Comune di Madrid, dove il Sindaco della città, José Luis Martínez-Almeida, gli ha consegnato la Chiave d’Oro della Città di Madrid. Si è recato poi a Malaga, dove si è tenuta la XIV edizione dell’incontro sull’innovazione COTEC-Europa sotto la presidenza dei Capi di Stato di Spagna, Italia e Portogallo, Marcelo Rebelo de Sousa.