Ambasciata Italiana notizie

“Nutrinform Battery” Madrid

Organizzato dall’Ambasciata e da Federalimentari

Promosso dall’Ambasciata d’Italia in Spagna e da Federalimentare, di fronte ad un pubblico specializzato, si è tenuto a Madrid un convegno di presentazione della “Nutrinform Battery e della sua App”. Nutrinform rappresenta un sistema di etichettatura frontale affidabile, obiettivo e non discriminatorio, approvato dai Ministeri italiani della Salute, dello Sviluppo Economico, dell’Agricoltura e degli Affari Esteri, che consente di salvaguardare la salute dei consumatori nonché’ i prodotti tipici della Dieta Mediterranea, promuovendo allo stesso tempo sane abitudini alimentari. L’evento ha avuto lo scopo di illustrare le caratteristiche del sistema Nutrinform, assieme ad una APP da poco sviluppata che consente ad ogni consumatore di ricevere immediatamente sul proprio smartphone tutte le informazioni nutrizionali necessarie relative ad un determinato prodotto da acquistare. Sono intervenuti nel convegno diversi esperti, tra cui il critico gastronomico Alberto Luchini, che ha svolto le funzioni di moderatore, il Prof. Luca Piretta dell’Università Campus Bio-medico di Roma, la ricercatrice Daniela Martini dell’Università di Milano e il nutrizionista Rafael Moreno Rojas dell’Università di Cordoba, che hanno sviluppato tematiche di grande attualità, come l’educazione del consumatore e le modalità di etichettatura frontale adeguata e intelligente. L’Ambasciatore d’Italia a Madrid, Riccardo Guariglia, nell’intervenire in chiusura dell’evento ha sottolineato “la rilevanza della proposta italiana, basata sulla centralità del consumatore e dei suoi diritti nonché sull’educazione al consumo responsabile e cosciente, al contrario di quanto avviene con il sistema del nutriscore”, augurandosi, in particolare, che “la presentazione di oggi abbia potuto offrire spunti di riflessione alle persone, istituzioni ed aziende chiamate a prendere decisioni sull’etichettatura degli alimenti”. L’auspicio, ha sottolineato l’Ambasciatore, è che il seminario possa “aiutare anche a proteggere e portare avanti i principi fondanti che ispirano la dieta mediterranea, così centrale nell’alimentazione di Paesi come l’Italia e la Spagna”.

MADRID – “Robotizzati. Esperimenti di moda italiana”

Arte – Moda – Robot

Nell’ambito di Veranos de la Villa 2022, dall’8 luglio al 28 agosto 2022 la Serrería Belga di Madrid ospita Robotizzati. Esperimenti di Moda Italiana, la mostra-performance ideata e curata da Stefano Dominella con la direzione artistica di Guillermo Mariotto, organizzata dall’Ambasciata d’Italia in Spagna, dall’Istituto Italiano di Cultura di Madrid e dal Festival del Comune di MadridVeranos de la Villa 2022. Si tratta di un progetto espositivo che unisce arte, moda e robot e che ripercorre l’influenza che la cultura dei robot ha avuto sulla moda. Nella performance-evento arte, moda e robot si incontrano, ma soprattutto abiti “prendono vita” sottoforma di robot. I capi iconici di grandi stilisti italiani e internazionali da Moschino a Prada, Ferrè (e molti altri) e le creazioni di giovani designer italiani indipendenti dialogano idealmente con robot in metallo provenienti da un’importante collezione privata, messa insieme da Roberto Pesucci, in un gioco di suggestioni, rimandi e grande trasformismo. Il progetto espositivo nasce dalla passione e la cuiriositá di Stefano Dominella per i mecha, robot di dimensioni straordinarie comandati da un pilota all’interno (come Mazinga Z, Gundam, i Transformers), che rappresentano la fusione tra uomo e macchina. Dei veri e propri “robot col cuore”: macchine umanizzate dall’eroe che le comanda dall’interno, una sorta di divinità contemporanea. Dopo tre anni di studi, ricerche e lavoro, ha preso forma Robotizzati. Esperimenti di Moda Italiana con cui Dominella intende ripercorrere l’influenza che la cultura dei robot ha avuto sulla moda, partendo dalle loro origini e dal loro significato. Super robot e moda è dunque il binomio perfetto per celebrare il legame profondo tra scienza, tecnologia e creatività. L’azienda Golden Lady Company ha realizzato per l’occasione una collezione di collant dai filamenti coloratissimi ispirati ai Robot giapponesi esposti. La Serrería Belga di Madrid diventa ad opera dell’architetto Francesco Florio uno spazio cosmico dove i manichini si trasformano in un esercito di robot alla moda. Saranno presenti le creazioni iconiche di nomi eccellenti della moda italiana e internazionale, alcune dei quali provenienti da archivi storici e da collezionisti: Giorgio Armani, Paco Rabanne, Pierre Cardin, Enrico Coveri, Max Mara, Prada, Gucci, Dolce&Gabbana, Gianfranco Ferrè, Gattinoni, Guillermo Mariotto, Moschino, Martin Margiela, Mila Schon, Antonio Marras, Raniero Gattinoni solo per citarne alcuni. La mostra è arricchita da 50 chogokinprovenienti dalla preziosa collezione di Roberto Pesucci, modelli originali in metallo pensati per collezionisti adulti. Il risultato? Creazioni uniche, suggestive, dal sapore visionario e “tecno-glam”.

Dall’8 luglio al 28 agosto 2022 – Espacio Cultural Serrería Belga – Calle Alameda, 15 – Madrid

Orario di apertura al pubblico:

  • 8 luglio dalle 12.30 alle ore 20.00
  • dal martedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 20.00
  • sabato e domenica dalle ore 12.00 alle ore 20.00