Ambasciata Italiana notizie

L’Ambasciatore e la Guardia Civil
Per la “Croce al Merito” dell’Arma dei Carabinieri

Si è svolta presso la Residenza dell’Ambasciata d’Italia a Madrid una cerimonia di consegna di “Croci al merito dell’Arma dei Carabinieri” a cinque Alti Ufficiali della Guardia Civil che si sono particolarmente distinti negli ultimi anni, contribuendo in tal modo a rafforzare il consolidato e ormai decennale rapporto di collaborazione fra l’Arma dei Carabinieri e la Guardia Civil. La cerimonia di consegna delle onorificenze si è svolta alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Riccardo Guariglia, del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale C.A. Teo Luzi e della Direttrice Generale della Guardia Civil, María Gámez Gámez. L’Ambasciatore Guariglia ha sottolineato, nel suo intervento, “gli importantissimi risultati che sono stati raggiunti dalla collaborazione tra Arma dei Carabinieri e Guardia Civil in moltissimi settori, dalla lotta alla criminalità organizzata al contrasto del cyber crime, dalla tutela del patrimonio artistico alla formazione sul campo. Questa collaborazione non potrà che rafforzarsi negli anni a venire: essa rappresenta infatti uno dei più tangibili esempi in cui il lavoro sinergico tra Italia e Spagna – Paesi la cui popolazione congiunta rappresenta più del 25% di tutta la popolazione dell’UE – porta effettivi, grandi benefici sia ai due Paesi che all’Unione intera”. Il Comandante Generale, dal canto suo, ha espresso il più vivo apprezzamento suo personale e di tutta l’Arma dei Carabinieri per la preziosa collaborazione offerta dalla Guardia Civil spagnola nel perseguimento di importanti obiettivi comuni tra Italia e Spagna a tutela della legalità. Al termine della cerimonia, il Generale Luzi, in presenza dell’Ambasciatore Guariglia, ha avuto in Residenza un incontro con il personale dell’Arma in servizio di sicurezza presso l’Ambasciata d’Italia e presso la Cancelleria Consolare di Madrid.

 

L’Ambasciata Italiana e il “Sistema Italia”
Per promozione economica e culturale

Si è svolta presso l’Ambasciata d’Italia a Madrid la riunione di coordinamento del Sistema Italia convocata dall’Ambasciatore Riccardo Guariglia. Si è trattato di un punto di situazione presenziale, dopo quasi due anni di coordinamento in modalità virtuale, per condividere gli indirizzi strategici sulla promozione economica e culturale, di tutto il Sistema Italia in Spagna. Presenti i responsabili degli uffici ICE, ENIT e delle 2 Camere di Commercio italiane in Spagna (Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna e Camera di Commercio Italiana di Barcellona), nonché degli Istituti Italiani di Cultura di Madrid e Barcellona e delle altre Amministrazioni rappresentate nel Paese. L’Ambasciatore Guariglia ha passato in rassegna le principali questioni che riguardano le relazioni politiche ed economiche tra Italia e Spagna nonché il ricco calendario di iniziative di promozione “integrata” e culturale previste nell’anno in corso, anche con riferimento al Principato di Andorra. Ha altresì illustrato ai presenti il prossimo avvio della fase “verticale” (cioè dedicata specificamente al mercato spagnolo) della campagna di “nation branding” denominata “Italy is simply extraordinary: beIT”, segnalando la priorità costituita dalla promozione della candidatura di Roma a Expo 2030 attraverso attività promozionali a vari livelli. “Il particolare contesto politico ed economico in corso, sia a livello nazionale che internazionale, non deve far passare in secondo piano la forte ripresa dei rapporti economico e commerciali a livello bilaterale fatta registrare nel 2021, e che, per quanto in nostro potere, abbiamo ovviamente tutta l’intenzione di assecondare e incentivare anche nel prossimo futuro”, è stata la raccomandazione dell’Ambasciatore, che ha segnalato l’opportunità e necessità di continuare a fare sempre gioco di squadra.