Prima Settimana della Cucina Italiana nel Mondo

Piero MastroberardinoNell’ambito della Prima Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, il prossimo 21 novembre si terrà l’incontro Mastroberardino: alle radici della viticoltura italica, a cura di Piero Mastroberardino. Seguirà una degustazione di vini della prestigiosa casa vinicola irpina Mastroberardino, la più antica della Campania, fondata nel 1750. La cantina Mastroberardino nasce nel 1878 per opera di Angelo Mastroberardino, Cavaliere dell’Ordine della Corona d’Italia e bisnonno di Piero Mastroberardino, attuale presidente dell’azienda (nella foto). L’attività della famiglia Mastroberardino si snoda da Angelo al suo pronipote Piero senza soluzione di continuità: continua è stata l’opera di valorizzazione dei vini e dei vitigni del territorio, durante la quale i Mastroberardino si sono fatti pionieri della salvaguardia, della difesa e della valorizzazione di vitigni come il Fiano, il Greco e l’Aglianico anche in tempi in cui la coltivazione di questi vitigni era poco di moda e limitata a territori circoscritti. L’azienda ha sede in Campania, precisamente ad Atripalda, in provincia di Avellino. Le tenute sono dislocate nelle aree che hanno rappresentato il centro delle zone di produzione tipiche dei grandi vini di questa regione. Recentemente hanno reimpiantato, in un terreno dell’antica città di Pompei, allora adibita a vigneto, gli stessi vitigni dell’epoca romana. Piero Mastroberardino si divide tra l’attività accademica (è Professore Ordinario in discipline manageriali all’Università di Foggia) e quella imprenditoriale che lo vede impegnato nell’omonima casa vinicola, la più antica della Campania con una storia lunga dieci generazioni, dove produce vini pregiati in terra d’Irpinia. Dal 2015 è Presidente dell’Istituto Grandi Marchi.