La Dante Alighieri ed il Cinema Italiano

La Dante Alighieri ha organizzato il terzo Cinema del Festival Italiano

Il Festival del Cinema Italiano di Malaga, giunto alla sua terza edizione, ha avuto come tema la libertà.
Sono stati proiettati  proiettati 4 film, 3 cortometraggi nella Sala del Rectorado dell’Università di Malaga e un film nel Centro Cultural MVA. Inoltre, sono state organizzate due tavole rotonde: la prima, con i registi Emiliano Barbucci, Marino Guarnieri, l’attrice Maria Milasi, il produttore e attore Americo Melchionda e il direttore artistico del Pentedattilo Film Festival Emanuele Milasi. La seconda,  con i professori Valeria Camporesi, Pedro Poyato, Ana Melendo e Agustín Gómez. Presenti i rappresentanti delle Ambasciate e dei  consolati d’Italia e del Cile, che erano presenti al film di Nanni Moretti Santiago, Italia. I registi Fabio Mollo, Lorena Luciano e Filippo Piscopo hanno presentato i loro film.
La Dante Alighieri con questo film del Cinema Italiano ha voluto offrire la più recente cultura cinematografica italiana ad una città come Malaga che ha nella settima arte uno dei suoi punti di riferimento più importanti.
Le attività e i film proposti sono stati:

Martedì 11 febbraio
VIVA LA LIBERTÀ (2013) – Cinema Albéniz, ore 20
Il film racconta del segretario del principale partito d’opposizione, Enrico Oliveri. E’ in crisi e i sondaggi per l’imminente competizione elettorale lo danno perdente. Una notte, dopo l’ennesima contestazione, Oliveri si dilegua, senza lasciare tracce. Il fratello gemello Ernani decide immediatamente di prendere il suo posto e diventa popolare.

Mercoledì 12 febbraio
SEZIONE CORTOMETRAGGI – Sala del Rectorado dell’Università di Malaga, ore 17
NON TOCCATE QUESTA CASA (2017)
OLTRE IL FIUME (2019)
GATTA CENERENTOLA –  Cinema Albéniz, ore 20
Mia, orfana di un famoso armatore, è prigioniera della matrigna e deve sottostare ai soprusi dei sei fratellastri. Un giovane coraggioso, amico del padre defunto, prova a salvarla e a riportare la legge in città.

Giovedì 13 febbraio
SEZIONE CORTOMETRAGGI – Centro Andaluz de las Letras, ore 17
AMARE AFFONDO (2019)
SANTIAGO, ITALIA (2018) – Cinema Albéniz, ore 20
Il racconto dei primi mesi della spietata dittatura del criminale Augusto Pinochet in Cile. Presso l’ambasciata italiana di Santiago, molti oppositori politici vengono accolti e salvati grazie a trasporti verso l’Europa.

Venerdì 14 febbraio
GRAMSCI 44 (2016) – Cinema Albéniz, ore 20
L’isola di Ustica venne destinata ad accogliere oltre che i coatti criminali anche i confinati politici, inviati lì per non nuocere al regime fascista. Il documentario si focalizza sulla Scuola dei Confinati Politici costituita sull’isola proprio da Gramsci nel brevissimo periodo del suo soggiorno.

Sabato 15 febbraio
IL PADRE D’ITALIA (2017) – Centro Cultural MVA, ore 19
Paolo, trentenne omosessuale che lavora in un negozio di Torino come commesso, rompe una relazione perché il compagno desidera famiglia e figli. Incapace di pianificare il proprio futuro o prendersi responsabilità a causa di traumi passati e dell’infanzia in orfanotrofio, il giovane vede cambiare la propria esistenza con l’arrivo di Mia, una coetanea al sesto mese di gravidanza.

Giovedì 20 febbraio
IT WILL BE CHAOS (2018) – Cinema Albéniz, ore 19.30
Documentario che racconta due storie di rifugiati, rispettivamente un uomo eritreo e una famiglia siriana, tra l’Italia e il corridoio dei Balcani, focalizzandosi sullo scontro tra i nuovi arrivati e la gente del luogo.

Agustin Gómez (dir) Nicola Labate (vice) FabioMollo (regista)
Agustin Gómez (dir) Nicola Labate (vice) FabioMollo (regista)
Emiliano Barbucci, Emanuele Milasi, Gómez, Marino Guarnieri, Maria Milasi, Americo Melchionda, Labate
Emiliano Barbucci, Emanuele Milasi, Gómez, Marino Guarnieri, Maria Milasi, Americo Melchionda, Labate
Il Presidente Giovanni Caprara
Il Presidente Giovanni Caprara
interprete, Guarnieri, Gómez, Labate
interprete, Guarnieri, Gómez, Labate
Noelia Losada (ayto Malaga), Marcello Memoli (Console), N.Labate (vice), A.Gómez (directorfestival)
Noelia Losada (ayto Malaga), Marcello Memoli (Console), N.Labate (vice), A.Gómez (directorfestival)
Ospiti e staff FCIM
Ospiti e staff FCIM