La Casa degli Italiani e gli autori

Per il Festival BCN Negra

Si è tenuta una Tavola Rotonda “A ciascuno il suo”, con gli autori Sara Bilotti, Massimo Carlotto e Paolo Roversi, moderata da Claudia Cucchiarato.

Massimo Carlotto. All’età di 19 anni viene arrestato e imputato di omicidio. Prima della sentenza, fugge all’estero, in Francia e poi in Messico dove però sarà arrestato e rimpatriato. In carcere si ammala gravemente e a suo favore viene creato il Comitato Internazionale Giustizia per Massimo Carlotto affinché venga rivisto il processo. Nel 1993 sarà graziato dall’allora Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro e da quel momento in poi inizierà per lui una nuova vita: quella dello scrittore di romanzi noir.

Sara Bilotti. Nel 2012 pubblica Nella carne (Termidoro Editore), una raccolta di 12 racconti di narrativa erotica e noir. Nel 2015 esce con Einaudi, nella collana Stile Libero, la trilogia di romanzi Il perdono, La colpa e L’oltraggio. Nel 2018 pubblica con Mondadori il suo ultimo romanzo, I giorni dell’ombra. Nelle sue opere l’autrice si sommerge nel lato più cupo dei suoi protagonisti, esplora i loro meandri più oscuri descrivendo i turbamenti dell’anima e il disagio di vivere di personaggi che si ritrovano in un mondo angosciante ma estremamente reale.

Paolo Roversi. Autore di numerosi romanzi gialli, scrive anche soggetti per il cinema, per serie TV e spettacoli teatrali. Sette dei suoi romanzi hanno come protagonista Enrico Radeschi, un giornalista hacker, pubblicati tutti da Marsilio, tra cui La mano sinistra del diavolo, vincitore del Premio Camaiore di letteratura gialla nel 2007, la cui traduzione in spagnolo La mano izquierda del diablo è uscita nel 2009 per Ed. Via Magna. Sempre con Marsilio pubblica nel 2011 il dittico Città rossa: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella 2015 e Premio Garfagnana in giallo 2015) e nel 2013 esce la traduzione in spagnolo Milán criminal per RBA.

Si è anche tenuto uno Speciale Caffè Letterario “Fusione di Culture”, al quale hanno partecipato: l’autore Paolo Roversi, il Presidente della Casa degli Italiani Mirko Scaletti, il Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona Lucio Izzo, il comissario della BCN Negra Carlos Zanón, la moderatrice Anne Sophie Perdreau.