La Camera di Commercio…tutta Italia e una “Passione”

Ha organizzato The Authentic Italian Table e Passione Italia

La Camera di Commercio Italiana per la Spagna (CCIS) ha organizzato presso la Eat School all’interno della propria sede a Madrid, una nuova edizione di The Authentic Italian Table, un evento informativo e promozionale che quest’anno si è centrato su ‘salute e benessere’, con uno showcooking in cui sono stati valorizzati ancora una volta i prodotti italiani di qualità. L’ingrediente protagonista di questo incontro è stato il grano monococco (Triticum Monococcum), un cereale con più di 10.000 anni di storia coltivato esclusivamente nelle Marche e in Emilia Romagna, che si caratterizza per l’alto contenuto di proteine (19%), fibre, ferro e sali minerali e che risulta più digeribile e quindi ideale per chi soffre di disturbi digestivi o legati al malassorbimento di alcuni componenti del grano tradizionale. Si tratta del primo cereale che l’uomo ha ‘addomesticato’ e attualmente l’azienda italiana Agroservice, con il marchio Verditerre, ha il brevetto esclusivo per la sua produzione. L’evento, che ha fornito l’occasione per degustare per la prima volta in Spagna questo prodotto, ha visto la partecipazione del responsabile della marca Franco Jommi, che, in collegamento dall’Italia, ha presentato le due varietà di questo prodotto: la cultivar Hammurabi (nome che richiama la Mesopotamia, il territorio in cui è stato coltivato per la prima volta questo cereale), più adatta per fare la pasta; e la cultivar Norberto (dal nome del biologo che ha lavorato nella sua selezione), più indicata per l’impasto della pizza. Il grano monococco è ricco in proteine, contiene una percentuale molto bassa di glutine e meno carboidrati del grano tradizionale. La sua farina è alla base di una linea di prodotti che include la pasta, snack, cracker, cereali per la colazione e con la quale lo chef Marco Bozzolini ha elaborato durante l’evento una mini piadina con salmone marinato, finocchi, avocado e polvere di alga nori.  Lo chef milanese ha anche preparato per i presenti dei fusilli monococco alle zucchine, vongole e zafferano – spiegando il processo di elaborazione di entrambe le ricette anche al pubblico che lo ha seguito in streaming. Nel corso dell’evento sono state degustate tutte queste specialità insieme ad un’altra interessante linea di prodotti che l’azienda italiana sta sviluppando per favorire il consumo di legumi. Si tratta di diversi tipi di ‘pasta’, così denominati per la loro forma, ma che in realtà non contengono cereali, essendo elaborati utilizzando esclusivamente farina di legumi macinata a pietra e acqua. Tra i prodotti degustati vanno menzionate le penne di piselli, i fusilli di ceci ed i rigatoni di fave, tutti prodotti biologici, gluten free e vegani. Senza dubbio l’evento è stato altamente istruttivo e i partecipanti hanno avuto l’opportunità non solo di scoprire queste novità agroalimentari ed i loro benefici, ma anche altri prodotti italiani come il Prosecco superiore Millesimato ed il Pecorino Romano Dop, nonché le caratteristiche e le peculiarità della cucina di alcune regioni del Centro Italia. The Authentic Italian Table è un evento che fa parte del progetto “True Italian Taste”, per la valorizzazione del prodotto autentico italiano, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e gestito da Assocamerestero (l’associazione delle Camere di Commercio italiane all’estero).

Il giornalista Alberto Luchini e lo chef Marco Bozzolini
Lo chef  Maco Bozzolini

 

 

 

 

 

 

 

#PassioneItalia si è confermato anche quest’anno l’evento imprescindibile per gli amanti del Made in Italy. Più di 17.000 persone sono accorse al cortile della Scuola Italiana di Madrid, attratti dalle proposte gastronomiche, turistiche e culturali degli oltre 30 partecipanti all’evento, bissando quindi il successo della recente edizione invernale dello scorso novembre. L’evento, organizzato dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia in Spagna e le principali istituzioni italiane nel Paese, si è convertito in un importante palcoscenico per le imprese espositrici, che hanno proposto al pubblico locale un’ampia varietà di prodotti enogastronomici italiani e diversi piatti e ricette regionali tipiche della tradizione gastronomica del Belpaese, con uno speciale protagonismo delle regioni meridionali, tra cui la Puglia, la Campania e la Sicilia. Inoltre, anche questa edizione di #PassioneItalia ha permesso di testare sul pubblico presente alcune tipologie di prodotti di aziende non ancora consolidate nel mercato locale in modo da poter verificare il grado di accettazione da parte dei consumatori locali. Da sottolineare anche il protagonismo del turismo in questa edizione, con la presenza di aree dedicate ad importanti operatori nazionali dei trasporti e uno stand di promozione delle ricchezze paesaggistiche e culturali dell’Emilia Romagna. L’evento ha visto anche lo svolgersi di un ampio programma di attività collaterali che hanno fatto da contorno alle tre giornate di apertura. In particolare, va sottolineato il protagonismo della musica, con la presenza di ben nove gruppi e un dj, che si sono alternati sul palco  appositamente allestito e che hanno regalato a partecipanti e visitatori versioni di grandi successi italiani e composizioni proprie. Inoltre, nella giornata del 4 giugno, l’evento ha visto la presenza dei rappresentanti delle principali istituzioni italiane in Spagna l’evento ha visto la presenza dei rappresentanti delle principali istituzioni italiane in Spagna, tra cui l’ambasciatore d’Italia in Spagna, Riccardo Guariglia ed il presidente della CCIS, Marco Pizzi, accolti per l’occasione dal coro della Scuola Italiana di Madrid. Il ringraziamento della CCIS va a tutti gli sponsor che hanno appoggiato l’iniziativa nonché alle istituzioni, le associazioni e le persone che hanno collaborato nell’organizzazione e nella gestione dell’evento.

Passione Italia – saluti Istituzionali