COMUNITÀ ITALIANA E SPAGNOLA SEMPRE PIÙ INTEGRAZIONE

Alessandro Zehentner – © Foto di Francisco Soler Oviedo (Barna Foto Press)

Giovani italiani e spagnoli sono stati coinvolti in iniziative rivolte alla reciproca conoscenza delle “storie vissute” dei nostri due popoli per arrivare ad una piena conoscenza reciproca volta ad una continua integrazione tra la nostra grande comunità italiana e la comunità ospitante sia essa di lingua catalana che spagnola. È solo la prima di altre iniziative simili che andremo ad impostare nel futuro anche in altre zone dove la nostra presenza è presente in maniera importante quali Madrid, Alicante, Valencia e le Canarie coinvolgendo il Com.It.Es di Madrid. Gli eventi avranno tutti lo stesso nome, “L’integrazione attraverso la conoscenza” e quello di Barcellona è stata, di fatto, la prima data in Spagna (trilingue in Cataluña e zona Alicantina e bilingue alle Canarie e a Madrid) i prossimi seguiranno dopo le oramai prossime elezioni dei Com.It.Es in quanto saranno certamente richiesti anche dalle comunità italiane locali. La giornata della “Integrazione attraverso la conoscenza” di Barcellona ha proposto il film “Red Land (Rosso Istria)” come fulcro della giornata, la storia di quanto successo in Istria è una parte importantissima ed a lungo ignorata, della nostra storia. Le autorità presenti hanno portato il loro saluto ed hanno accennato, nei limiti del tempo disponibile, anche ai tragici avvenimenti accaduti nell’allora territorio italiano.

L’evento ha avuto il patrocinio dell’Istituto Italiano di Cultura,

Alessandro Zehentner
Presidente Com.It.Es.

IL COMITES DEL CONSOLATO GENERALE D’ITALIA DI BARCELLONA
HA PRESENTATO “L’INTEGRAZIONE ATTRAVERSO AL CONOSCENZA”
L’evento, che è stato organizzato dall’agenzia ItaliaES su incarico del Comites di Barcellona in collaborazione con il Consolato Generale d’Italia e la Venice Film, ha l’obiettivo di integrare le comunità italiana con quella sia spagnola che catalana attraverso il coinvolgimento dei giovani italiani e spagnoli. A questo evento seguiranno nuove iniziative tutte volte alla reciproca conoscenza delle “storie vissute” dei nostri due popoli per arrivare ad una piena conoscenza reciproca volta ad una continua integrazione tra la nostra grande comunità italiana e la comunità ospitante sia essa di lingua catalana che spagnola. Alla serata erano presenti, portando il loro saluto: la Console Generale d’Italia di Barcellona Gaia Danese, il Presidente del Consiglio Regione Veneto Roberto Ciambetti, il Presidente del COM.IT.ES Barcellona Alessandro Zehentner. Presenti anche il regista del film presentato, Red Land (Rosso Istria), Maximilliano Hernando Bruno, la protagonista Selene Gandini e l’attore secondario Leopoldo Bottero. Sono stati ringraziati i ragazzi del liceo di Cittadella – Padova – per la loro presenza. Con questo evento ci si augura che le autorità e gli istituti scolastici spagnoli e catalani possano approfondire questa parte della nostra storia.

sin.: Selene Gandini, Maximiliano Hernando Bruno e la Console Generale d’Italia di Barcellona Gaia Danese
© Foto di Francisco Soler Oviedo (Barna Foto Press)

sin.: Maximiliano Hernando Bruno, Selene Gandini, Leopoldo Bottero
© Foto di Francisco Soler Oviedo (Barna Foto Press)

sin.: Maximiliano Hernando Bruno, Selene Gandini, il direttore ItaliaES Augusto Casciani, Leopoldo Bottero
© Foto de ItaliaES

Il Presidente del Consiglio della Regione Veneto Roberto Ciambetti
© Foto di Francisco Soler Oviedo (Barna Foto Press)