Ambasciata Italiana notizie

L’Ambasciatore Guariglia inaugura la Giornata della Memoria presso l’IIC di Madrid

Si è celebrata la “Giornata della Memoria” presso l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid, con la partecipazione in video-collegamento di Edith Bruck, scrittrice, poetessa e testimone vivente dell’Olocausto. All’evento, organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura ed inaugurato dall’Ambasciatore d’Italia, Riccardo Guariglia e dalla Direttrice dell’Istituto, Maria Luisa Pappalardo, erano presenti il Direttore del Centro Sefarad-Israel, Miguel De Lucas, la Coordinatrice del “Progetto Memoria” presso la Scuola ebraica di Madrid, Cecilia Levit e il Rabbino Pierpaolo Pinhas Punturello. Hanno partecipato inoltre rappresentanze degli alunni della Scuola ebraica di Madrid e della Scuola Statale Italiana di Madrid. Nel suo intervento in apertura, l’Ambasciatore ha ricordato l’assoluto rilievo di questa Giornata per i giovani e “l’importanza di conoscere e di sapere, per evitare che simili tragedie possano ripetersi”. Egli ha poi aggiunto che “la memoria non può e non deve limitarsi soltanto all’indignazione e all’orrore contro i crimini perpetuati durante l’Olocausto”, ma occorre soprattutto – come ha scritto Primo Levi nell’introduzione a “Se questo è un uomo” – “meditare che questo è stato”. “Abbiamo il dovere morale di farlo – egli ha detto – soprattutto per le giovani generazioni perché ai ragazzi servono anticorpi, difese per il futuro”. La “Giornata della Memoria” si è celebrata anche presso la Scuola Statale Italiana di Madrid, con letture tratte dal “Diario di Anna Frank” e l’esibizione del coro di voci bianche della Scuola che ha cantato brani composti nel 1943 per il coro del Ghetto di Terezin, vicino Praga.

Vicenç Mateu Zamora – Jaume Antich Vallmitjana – Riccardo Guariglia

L’Ambasciatore e le onorificenze

L’Ambasciatore d’Italia in Spagna Riccardo Guariglia, in una cerimonia presso Palazzo de Amboage, sede dell’Ambasciata, ha consegnato l’onorificenza dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, nel grado di Ufficiale, al Capo della Polizia del Principato di Andorra Jordi Moreno Blázquez. L’Ambasciatore ha sottolineato come il Direttore Moreno Blázquez sia “un eccellente dirigente, distintosi per essersi impegnato lungo tutto il corso della propria carriera professionale nella lotta alla criminalità” e abbia “sempre garantito una pronta e proficua collaborazione al nostro Paese grazie al suo senso del dovere ed incondizionato attaccamento alle istituzioni”. Nella stessa cerimonia è stato insignito dell’Onorificenza dell’Ordine della Stella d’Italia nel grado di Cavaliere anche l’Ispettore Jaume Antich Vallmitjana, Responsabile dell’unità contro il riciclaggio di capitali, la criminalità organizzata e il gioco d’azzardo della Polizia del Principato di Andorra, che ha condotto numerose missioni operative, unitamente alle forze di Polizia nazionali.

L’Ambasciatore Guariglia ha conferito anche l’Onorificenza dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, nel grado di Ufficiale, al Commissario Principal Eugenio Pereiro Blanco, Capo della Comisaría General de Información della Polizia spagnola. Nel suo discorso l’Ambasciatore Guariglia ha ricordato come il Commissario Pereiro Blanco abbia sempre mostrato particolare attenzione e sensibilità nel capire la gravità della minaccia delle organizzazioni mafiose italiane, consentendo di arrivare alla cattura di pericolosi latitanti della ‘Ndrangheta e della Camorra e favorendo il miglioramento della collaborazione con le nostre forze di Polizia nel delicato momento degli sbarchi di immigrati sulle coste italiane. L’Ambasciatore, nel concludere, ha ricordato come “il Commissario Pereiro Blanco ha rafforzato le relazioni esistenti rappresentando per il nostro Paese un punto di riferimento certo nella collaborazione tra Forze di Polizia”.

Jordi Moreno Blázquez e Riccardo Guariglia
Eugenio Pereiro Blanco e Riccardo Guariglia

 

 

 

 

 

 

 

 

Conferimento della Laurea Honoris Causa ai Professori Parisi e Procaccia

L’Ambasciatore d’Italia a Madrid Riccardo Guariglia ha partecipato presso il Rettorato dell’Università Re Juan Carlos di Madrid alla cerimonia di conferimento della laurea honoris causa in filosofia al Professor Giorgio Parisi, Premio Nobel per la Fisica 2021, e al Professore italo-israeliano Itamar Procaccia. Il Professor Stefano Boccaletti, membro del Dipartimento di Matematica Applicata, Scienza e Ingegneria dei Materiali e Tecnologia Elettronica, ha presentato il percorso accademico e professionale dei due scienziati, ha pronunciato la laudatio e ha ritirato l’alto riconoscimento in nome del Professor Parisi, collegato in video conferenza dall’Italia. La cerimonia si è conclusa con l’intervento del Rettore Javier Ramos che ha pronunciato un discorso sul ruolo dell’Università nella società moderna. L’Università Re Juan Carlos, con sede a Madrid e con cinque campus nella Regione, è la seconda per numero di alunni a Madrid e la sesta in Spagna.